Quando ti senti immobile mentalmente, muoviti fisicamente!

Guardare al futuro e alle mille possibilità che si dispiegano non scaturisce la stessa reazione di entusiasmo in tutte le persone. Alcune si paralizzano. Molti conoscono questa orribile sensazione, ti svegli la mattina e solo il pensiero di dover affrontare la quotidianità, prendere decisioni anche le più semplici causano un  senso profondo di angoscia. Non parlo infatti dell’ansia, che a piccole quantità può essere una spinta all’azione più che un’ostacolo.

L’angoscia lavora diversamente, affonda radici più profonde, capita soprattutto tra i giovani (parlo per esperienza personale non per statistiche Istat) che volgersi al futuro al giorno d’oggi è più complicato che 50 anni fa. Paradossalmente avere maggiori opportunità e possibilità tra cui scegliere rende difficile e confusa qualsiasi decisione causando appunto angoscia.

Distinguiamo tra

Angoscia di fronte le possibilità (infinite e future): riguarda come dicevamo lo dispiegarsi di un potenziale rete infinita di strade da prendere, provate ad immaginare ogni vostra scelta fatta che vi ha fatto imboccare una strada piuttosto che un altra e come in un videogioco compare un’altro pezzo della mappa che fino a prima era nell’ombra e così via all’infinito;

Angoscia di fronte la morte: non c’è molto da dire se non che tutti almeno una volta ci siamo soffermati a pensarci, alla fine della vita, al poi, a cosa si lascia, e peggio ancora se viene fatto da soli prima di addormentarsi, scacciare questa angoscia è difficile, ad alcuni aiuta la religione e altri le persone care, il problema è che alla fine ad affrontarla saremo soli;

Angoscia di fronte al nulla o l’insensatezza: trovare un significato alla vostra esistenza in questo preciso lasso spazio – temporale può essere utile ad evitare questa tipologia di angoscia. Anche se non è consapevole, resta sempre una domanda che aleggia nella mente di tutti gli uomini, più o meno esplicita;

Evitarla non è sempre facile, per quanto si cerca di distrarci con attività (i divertissment li chiamava Pascal), ed evitare la riflessione nel silenzio di una camera, c’è sempre il rischio che uno spiraglio lo trovi e questa sensazione vi pervada. Alcune persone sono più propense alla riflessione rispetto ad altre, negare e rifiutare di rispondere alle sollecitazioni che la vostra angoscia pone non credo sia proprio la soluzione.

L’altra reazione, non prendiamo in considerazione l’eccitazione di fronte al futuro, è evidente che in questo caso non ci siano problemi da risolvere, l’altra reazione dicevamo è l’immobilismo. Non riuscire a procedere con la propria vita, rimandando tutto a domani, il tempo poi passa e vi ritrovate con il rammarico di non esservi mossi prima.

Questa volta un consiglio pratico però lo vorrei dare, che viene sottovalutato troppo, ed è stato efficace per me, e non solo.

FARE ATTIVITA’ FISICA: se vi sentite immobili mentalmente iniziate a muovervi fisicamente, lo sforzo di muovere il corpo è minore ed è facile da affrontare come decisione giornaliera. Iniziare a correre, per fare un esempio, attiva una serie di risposte dal vostro fisico, che come il rilascio dell’adrenalina, poi influisce inevitabilmente sullo stato psichico. Prendere un ritmo, porsi degli obiettivi da raggiungere, essere costanti, influenzeranno il vostro approccio alla vita rendendovi più determinati e soddisfatti.

Cominciate, male non fa, se non è sufficiente datevi del tempo e cercate di riflettere cosa sia davvero ciò che vi immobilizza, se l’ostacolo è dentro di voi o proviene dal di fuori. Non è sufficiente curare i sintomi ma bisogna capire prima cosa li provoca.

Alla prossima!

 

2 pensieri riguardo “Quando ti senti immobile mentalmente, muoviti fisicamente!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...